FACE1FACE2
TWIT1TWIT2


INFO@SALVOTORRISI.COM


smap1
SALVO TORRISI

Senatore della Repubblica 
FACE1FACE2
TWIT1TWIT2
SALVO TORRISI

Senatore della Repubblica - Nuovo Centro Destra
SALVATORETORRISI_SENATO
SALVOTORRISI_UNLAVOROPOLITICODACONTINUARE1SALVOTORRISI_UNLAVOROPOLITICODACONTINUARE2
Sono nato a Catania nel 1957, sono sposato con Lilli Tomasello e padre di due figli, Annunziata e Antonio. Esercito già da molti anni la professione d’avvocato.
La passione per la politica l’ho in parte ereditata da mio padre Antonio, importante esponente della DC siciliana, vicesindaco di Paternò e presidente della Provincia di Catania, nonché da mio zio, l’on. Nino Lombardo, a lungo deputato nazionale e regionale.
Fin da giovane mi impegnai nella DC e, successivamente, nel PPI, approdando, poi, tra le fila di Forza Italia, Pdl e Nuovo centrodestra. La mia esperienza politica è stata, ed è, molto intensa.
Nel 1985 fui nominato presidente dell’Unità sanitaria locale di Paternò, e già nel 1990 fui eletto consigliere alla Provincia regionale di Catania con 13 mila voti (di cui 9 mila a Paternò). Successivamente, dal 1993, guidai l’assessorato per l’Area metropolitana, i Trasporti e la Pianificazione territoriale e, dal 1997 al 1999, l’assessorato ai Servizi sociali del Comune di Paternò.
Alle elezioni amministrative di Paternò, nel 2002, fui eletto consigliere; da assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco nell’amministrazione Failla, nel quinquennio 2002-2007, ho lavorato intensamente e con impegno, affrontando le sfide politiche, civiche e culturali con la formazione democristiana che mi appartiene.
Proprio questi anni a Paternò, sono stati caratterizzati dalla realizzazione di numerose opere pubbliche di cui la città abbisognava da decenni: il sistema stradale urbano periferico, piazze e parcheggi, scuole, impianti sportivi e il recupero di storici complessi monumentali del Centro storico.
Dal 2008 al 2010 sono stato presidente dell’Ordine forense di Catania, un impegno gravoso che mi ha arricchito umanamente e professionalmente.
Dopo avere ricoperto l’incarico di assessore alla Provincia regionale di Catania, tra il 2007 e il 2008, alle elezioni Politiche del 2008 sono diventato deputato nazionale col PdL per la XVI legislatura, eletto nella XXV Circoscrizione (Sicilia 2). Iscritto al gruppo parlamentare del Popolo della Libertà dal 5 maggio del 2008, dal 22 maggio 2008 a fine legislatura sono stato componente della Commissione Giustizia alla Camera, nonché componente della Commissione parlamentare bicamerale per la semplificazione della legislazione (dal 4 giugno 2008, come capogruppo del PdL), e della Commissione parlamentare bicamerale di inchiesta sul fenomeno della mafia e sulle associazioni criminali, anche straniere (dal 5 novembre 2008). Come deputato nazionale mi sono prefissato, fin dall’inizio, di essere tra i parlamentari più presenti. Alla Camera dei Deputati sono stato firmatario di numerose proposte di legge; ho prodotto importanti interrogazioni parlamentari a favore del territorio paternese, della provincia di Catania e della Sicilia.
Sono stato relatore del Disegno di legge recante: “Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al Governo in materia di normativa antimafia” che si inserisce nel quadro di una più generale azione di contrasto alla criminalità organizzata, che ha già introdotto significative modifiche alla legislazione antimafia ( la legge n. 94 del 2009 in materia di sicurezza pubblica) e ha portato all’istituzione dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati (decreto legge n. 4/2010, convertito dalla legge n. 50 del 2010)
In qualità di membro della Commissione Giustizia, sono stato relatore della Riforma del condominio, diventata definitivamente legge, dopo 70 anni, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 17 dicembre 2012.
A favore di Paternò vorrei menzionare il mio impegno contro la chiusura dell’ospedale civico “SS. Salvatore”, ma anche i miei sforzi per un progetto che vedesse la stessa struttura come un polo potenziato e autosufficiente, con la proposta di realizzazione delle unità di rianimazione e coronarica. Inoltre, ho ottenuto per Paternò alcuni importanti finanziamenti per opere pubbliche. Attualmente continuo il mio impegno politico nel e per il territorio di Paternò e della Provincia di Catania.

Alle elezioni politiche del 2013 sono stato eletto al Senato della Repubblica nella lista del PDL nella Circoscrizione Sicilia. Il 16 novembre 2013, contestualmente alla sospensione delle attività del Popolo della Libertà e al rilancio di Forza Italia, ho aderito al Nuovo Centrodestra guidato da Angelino Alfano. 

Dopo il primo anno a Palazzo Madama, ho riportato il primo posto come produttività ed il secondo posto come presenze fra i senatori siciliani. Attualmente ricopro gli incarichi di: Presidente della 1ª Commissione permanente (Affari Costituzionali) del Senato; capogruppo di Area Popolare (Ncd-Udc) della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere; membro del Consiglio di garanzia; membro della Giunta per il Regolamento; membro sostituto del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa.


LINK UTILI
OPENPARLAMENTOOPENPARLAMENTO2
SENATOREPUBBLICA1SENATOREPUBBLICA2
VISITA-IL-CANALEVISITAILCANALE2
CAMERA-DEPUTATI1CAMERA-DEPUTATI2



COPYRIGHT TO SALVO TORRISI
INFO@SALVOTORRISI.COM
POWERED BY FLAZIO EXPERIENCE

Create a website