TWIT1TWIT2
FACE1FACE2


INFO@SALVOTORRISI.COM


SENATORETORRISISENATO
SALVO TORRISI

Senatore della Repubblica 
NEWS
ULTIME 10 NEWS
SALVATORETORRISINEWSSALVATORETORRISINEWS2
23/03/2013, 13:57





 Si apre non senza turbolenze la legislatura 2013/2018, con il Movimento Cinque Stelle a tenere banco sui media. Un’attenzione calamitata sul nulla, visto che il movimento di Beppe Grillo non ha fatt



Si apre non senza turbolenze la legislatura 2013/2018, con il Movimento Cinque Stelle a tenere banco sui media. Un’attenzione calamitata sul nulla, visto che il movimento di Beppe Grillo non ha fatto altro che collezionare figuracce una dopo l’altra, se non altro per via della impreparazione totale dei parlamentari a cinque stelle, perfetti sconoscitori dei più semplici concetti di democrazia e delle più elementari norme sancite dalla Costituzione Italiana, voto di fiducia parlamentare in testa, per molti di loro ritenuto praticamente inutile.
Questa è la legislatura che vede presente in parlamento ancora l’avv. Salvo Torrisi, già alla Camera dei Deputati durante gli scorsi cinque anni, che durante la seduta di insediamento del Parlamento fa già sentire forte la sua rinnovata presenza romana. Il senatore Torrisi ha infatti presentato quattro disegni di legge in materia Giustizia. Istituzione delle Unità di prossimità per il contrasto alla criminalità diffusa nei grandi centri urbani, presentato in Aula in data 15 Marzo 2013; Modifica all’articolo 315 del codice di procedura penale in materia di riparazione per ingiusta detenzione, presentato in data 15 Marzo 2013; Interventi a favore di attività lavorative autonome da parte di detenuti in espiazione di pena, presentato in data 15 Marzo 2013; Istituzione del Garante regionale, provinciale e comunale dei diritti fondamentali dei detenuti e del loro reinserimento sociale, presentato in data 15 Marzo 2013. Si tratta dei primissimi disegni di legge che l’Aula del Senato ha accolto in questa legislatura.
Nei giorni scorsi, immediatamente dopo l’insediamento dei nuovi deputati e senatori alla Camera e al Senato, le attività si sono subito rivolte all’elezione dei presidenti dei due rami del Parlamento. Chi ha seguito le informazioni nazionali ha potuto constatare quanto difficoltoso sia stato giungere alle due nomine. Un risultato che però ha messo ancor di più in evidenza una rappresentanza parlamentare variegata. Una composizione dove, un certo equilibrio numerico tra forze del Popolo della Libertà, Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle in sostanza la proiezione politica delle intenzioni elettorali degli italiani rende difficoltosa qualsiasi attività parlamentare. In altre nazioni europee, come è successo già in Germania in analoghe circostanze, si è riusciti a creare un Governo, una coalizione che, pure nella frammentazione politica, è riuscito a lavorare. Pertanto, il quadro politico italiano, in tale direzione, è ancora da definirsi, e al riguardo i prossimi giorni saranno decisivi. Appare chiaro che, per l’urgenza dei problemi che incalzano l’Italia e gli italiani, è auspicabile che si dia al Paese un Governo. In questa fase sarà necessario superare i miopi egoismi, come quello di Bersani (volto
più alla formazione di geometrie politiche) e riuscire a trovare equi accordi e soluzione che consentano di formare il nuovo governo. In questo processo sarà importante e delicata l’azione istituzionale che dovrà svolgere il Capo dello Stato.
Freedom 24 del 22/03/2013
http://www.freedom24news.it/


1
Inserisci un titolo
Inserisci un sottotitolo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
LINK UTILI
VISITA-IL-CANALEVISITAILCANALE2
SENATOREPUBBLICA1SENATOREPUBBLICA2
OPENPARLAMENTOOPENPARLAMENTO2
CAMERA-DEPUTATI1CAMERA-DEPUTATI2
COPYRIGHT TO SALVO TORRISI
INFO@SALVOTORRISI.IT
Create a website