TWIT1TWIT2
FACE1FACE2


INFO@SALVOTORRISI.COM


SENATORETORRISISENATO
SALVO TORRISI

Senatore della Repubblica 
NEWS
ULTIME 10 NEWS
SALVATORETORRISINEWSSALVATORETORRISINEWS2
20/07/2015, 20:22





 Quali provvedimenti disciplinari verranno adottati e cosa verrà fatto per garantire i livelli essenziali di assistenza sanitaria. Sono le domande che i senatori Salvo Torrisi e Pippo Pagano hanno rivolto al ministro della Sanità Beatrice Lorenzin dop



La tragica morte della piccola Nicole è giunta in parlamento. La neonata è morta il 12 febbraio in un’ambulanza messa a disposizione della clinica Gibiino di Catania, dov’era nata, nel tentativo di raggiungere l’ospedale Paternò-Arezzo di Ragusa, dopo che non era stato trovato un posto libero nelle quattro Unità di terapia intensiva neonatale etnee. I senatori di origini etnee Salvo Torrisi ePippo Pagano, entrambi di Nuovo centrodestra, hanno presentato una interrogazione diretta al ministro della Sanità Beatrice Lorenzin.Nel testo i due parlamentari hanno chiesto al ministro quali azioni intende «adottare sul caso e quali provvedimenti disciplinari intenda comminare se dovessero essere confermati dalle indagini comportamenti onegligenze assolutamente evitabili da parte degli operatori sanitari coinvolti direttamente nell’emergenza; quali provvedimenti intenda adottare pergarantire i livelli essenziali di assistenza sanitaria che non possono essere messi in discussione sul territorio in nome di una spending review che dovrebbe essere calibrata sulla base delle esigenze del Paese». I due senatori hanno inoltre specificato l’assurdità del fatto che in tre ospedali di Catania - Garibaldi, Santo Bambino e Cannizzaro, tra i più importanti del Sud Italia - non si sia trovato un posto letto e non si sia riusciti a liberarne uno, considerata la gravità della neonata. Si tratta di un episodio «senza giustificazioni, che conferma la necessità non più prorogabile di un coordinamento non soltanto tra le strutture catanesi, ma tra quelle dell’intera città metropolitana; tra le reali priorità del Paese - hanno scritto i due senatori - sicuramente il diritto alla salute è posto al vertice; la necessità di tagliare risorse per far quadrare i bilanci non può mettere a repentaglio la salute dei cittadini e non può negare cure idonee in casi di emergenza assoluta, come questo verificatosi a Catania. Nella vicenda in questione, la tragedia è scaturita dallamancanza di una unità di Terapia intensiva neonatale presso la clinica privata e da un inadeguato numero di posti presso le unità presenti negli ospedali pubblici; altra questione da verificare è la negligenza del personale sanitario dei diversi poli ospedalieri in una situazione di estrema criticità». 




1
Inserisci un titolo
Inserisci un sottotitolo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
LINK UTILI
VISITA-IL-CANALEVISITAILCANALE2
SENATOREPUBBLICA1SENATOREPUBBLICA2
OPENPARLAMENTOOPENPARLAMENTO2
CAMERA-DEPUTATI1CAMERA-DEPUTATI2
COPYRIGHT TO SALVO TORRISI
INFO@SALVOTORRISI.IT
Create a website